Pubblicate dal MEF le linee guida sui PIR
5 ottobre 2017
In arrivo la riforma del mercato delle cartolarizzazioni
6 ottobre 2017

Dal 2018 riduzione del Quantitative Easing

Secondo quanto emerso nel corso dell’ultima riunione, la Banca centrale europea è pronta, a partire dal nuovo anno, a ridurre lo stimolo monetario. Visti i rischi posti dall’euro forte e dalla debole crescita dei salari, la riduzione sarà graduale: la Bce starebbe valutando se ridurre da gennaio gli acquisti a 40 miliardi di euro mensili per sei mesi, o a 20 miliardi di euro per 9 o 12 mesi.